Trucco Permanente

Il trucco permanente é una tecnica di tatuaggio che interessa per lo più i tratti del volto come sopracciglia, occhi e labbra; talvolta anche le guance.
Trova anche applicazioni nel campo medico e paramedico:
Tatuaggio dell’areola mammaria, copertura di piccole cicatrici e di discromie cutanee. Il suo scopo é quello di migliorare ed abbellire i tratti del volto.
Le tecniche a disposizione sono molteplici e generano risultati estremamente naturali (trucco permanente correttivo) o più sofisticati e visibili (trucco permanente di abbellimento).
Si differenzia dal tatuaggio tradizionale per durata, profondità e tipologia dei pigmenti utilizzati.

Durata

Varia da 8 mesi a 2 anni in funzione di alcuni fattori:
Età del soggetto: più si é giovani, più in fretta i pigmenti si sbiadiscono.
tipo di pelle:
Pelle grassa (8 mesi circa)
Pelle normale (1/2 anni)

Anche le abitudini di vita (sauna ,piscina,esposizione al sole o lampade abbronzanti, ambiente lavorativo, uso di peeling) contribuiscono alla sbiaditura del trucco permanente .
Tonalità del pigmento scelto: più scuro è il pigmento scelto, più a lungo durerà.

Tipologia del pigmento

Pigmento da trucco permanente micronizzato:
da preferire al pigmento da tatuaggio in quanto a causa delle sue dimensioni. viene gradualmete eliminato dalle cellule spazzino del corpo (macrofagi).
Ciò consente di poter riposizionarlo a seconda dei cambiamenti che la pelle subisce col passare del tempo.

Profondità

Tecnica manuale “microblading” (più superficiale) 8/10 mesi.
Tecnica trucco permanente 1/3 anni.

TECNICA MICRO BLADING

TECNICA PELETTO PETTINATO

TECNICA RICOSTRUZIONE NATURALE SOPRACCIGLIA

TECNICA PUNTINATO BICOLORE

Sopracciglia

Occhi

Labbra

Effetti indesiderati e collaterali

I pigmenti possono perdere intensità se non sostenuti da ritocchi a cadenza annuale ,biennale o triennale.
Col passare del tempo possono assumere tonalità grigiastre o rossastre, a seconda della tonalità scelta .
Basterà quindi una seduta di ritocco per riottenere il colore originariamente impiantato.
Il trucco permanente delle labbra può causare l’insorgere dell’herpes
a causa dello stress cutaneo causato dall’ago.
Chi è soggetto a herpes piu volte l’anno non è adatto a trucco permanente delle labbra.

Solo il trucco permanente degli occhi fa eccezione :
È destinato infatti ad avere una durata permanente :
gli strati di pelle sono molto sottili e non c’é ricambio cellulare.
Questa caratteristica della zona perioculare induce gli operatori
a non eseguire linee marcate e spesse che potrebbero appesantire
il viso col passare del tempo.

Controindicazioni

Accertata intolleranza o allergia ai componenti dei pigmenti scelti.
Infezioni cutanee o dermatiti in corso.
Diabete( ci si può sottoporre a trucco permanente solo previa autorizzazione del medico curante).
Presenza di nei nella zona prescelta .
Cicatrici ipertrofiche ,gonfie o arrossate.
Donne incinta o in fase di allattamento.
Pazienti in terapia con farmaci anticoagulanti.
Portatori di peace maker.
Labbra trattate con materiali di riempimento permanente come silicone e affini.